ERRORI MAKE-UP: MASCARA E EYELINER

ERRORI MAKE-UP: MASCARA E EYELINER

Le vostre abitudini in fatto di make up vi fanno sentire sicure? Credete di aver appreso alla perfezione tutti i trucchi... per un trucco perfetto?

L’effetto Halloween è sempre in agguato e non c’è momento migliore di ottobre per smascherare tutti gli orrori di stile!

Gli irrinunciabili mascara ed eyeliner, accessori indispensabili anche per chi è abituata a truccare poco il viso, nascondono più insidie di quanto possiamo immaginare.

MASCARA: inutile dire che è un accessorio fondamentale, da tenere sempre in borsa, che sia nero, super corposo o coloratissimo, con lo scovolino sottile o accompagnato da un trucco nude.

Ecco che cosa evitare:

- Effetto stantuffo: mai e poi mai muovere lo scovolino dentro e fuori dal tubetto. Questo gesto apparentemente innocuo farà entrare aria e farà seccare il prodotto molto velocemente;

- Lavorare le ciglia tutte insieme per far prima: meglio lavorare le tre zone dell’occhio in successione, partendo dall’apertura dello stesso e spostandosi verso l’esterno, per un effetto 3D;

- Caricare troppo le ciglia inferiori: bisogna andarci piano col mascara nelle ciglia inferiori, soprattutto se indossiamo poco ombretto o zero matita, poiché il risultato apparirebbe eccessivo, quasi da viso sfatto;

- Pulire gli errori sulla pelle immediatamente: meglio aspettare che il mascara in eccesso sia secco, per rimuoverlo senza fare più danni del previsto.

 

EYELINER: c’è chi ammette di non essere mai uscita di casa senza indossarlo, e chi confessa di non riuscire ad applicarlo o di sentirsi Cleopatra guardandosi allo specchio.

Allora mai più:

- Tracciare lentamente la linea sulla palpebra: si rischia l’effetto tremolio, meglio andare a mano sicura e disegnare una linea decisa;

- Applicarlo dall’esterno all’interno: gravissimo! La giusta direzione è dall’interno, al centro, all’esterno, guardando lo specchio e tenendo gli occhi ben aperti nel disegnare il tratto finale;

- Ripassarlo e allungarlo più volte: l’ideale sarebbe una sola stesura del prodotto, per evitare accumuli e sovrapposizioni antiestetiche e poco durature;

- Allungare troppo il tratto: la linea di chiusura delle sopracciglia è come le colonne d’Ercole… mai superarla! Tenetela sempre come punto di riferimento, mantenendo la posizione ottimale con testa leggermente inclinata indietro e il mento allo specchio, così la palpebra sarà più tirata e l’applicazione più uniforme.

Strumenti del mestiere in mano, regole ben in mente e spazio alla creatività tra colori, forme e trucchi sempre all’insegna del buon gusto. E che sia un Halloween… da paura!

Maria