Beauty-addicted - Focus on: smalto

Beauty-addicted - Focus on: smalto

L'estate è finita? Coraggio ragazze, metteteci smalto! Che ne dite di alleviare i sintomi della post vacation syndrome dando uno sguardo alle tendenze make-up ed in particolare alle novità della nail art? Le fashion week della moda ne propongono già di originali e molto particolareggiate… però prima di elencarvi i nuovi trend vorrei testare la vostra conoscenza in fatto di smalto.

Sapete che già dai tempi antichi le donne si decoravano le unghie? Sin dall'età del bronzo!

Veniva utilizzato l'henné - ricavato dalla polvere di foglie essiccate - mentre le prime vernici comparvero nel 1500 a.c. in Mesopotamia, Cina ed Egitto, composte da una polvere di galena, malachite e zolfo. Fondamentale la scelta dei colori, che indicava l'appartenenza sociale o il potere dell'individuo e della sua tribù.

Abbandonata nel medioevo, la nail art venne ripresa in epoca vittoriana, ma la manicure come la conosciamo oggi prese piede negli anni '20 grazie a Michelle Menard,  che ebbe l’intuizione di rendere la vernice per le unghie… fiammante come quella delle macchine!

Moon manicure con una mezzaluna alla base e nuove gamme cromatiche negli anni '30, con la nascita del marchio Revlon. Nel '34 i dentisti Maxwell Lappo e Federico Slack realizzarono rispettivamente unghie finte e sostanza acrilica per unghie rotte.

Negli anni '60 le hippies rifiutarono il rosso e utilizzarono colori pastello su unghie corte in nome dell'emancipazione femminile, fino agli anni '70 quando Jeff Pink inventò la french manicure: unghia lunga e con la punta dipinta di bianco. Negli anni '80 tonalità neon su ricostruzioni di  resina o gel.

Nel prossimo autunno/inverno le tendenze, che come sapete hanno il carattere della ciclicità, creano una perfetta commistione di nuance classiche e suggestioni contemporanee: rosa shocking per Armani, bordeaux, tortora e nero per Etro, marrone per Mila Schon. Angelo Marani sceglie il grigio piombo, giallo per Dsquared e nero per Roberto Cavalli, ma introducono elementi del tutto originali come la sand manicure con applicazione di sabbia vera, flower manicure con fiori disidratati e reverse dot manicure oppure versioni di unghie più grunge con protagoniste lunette, pois e grafismi black and white, french manicure bianco e argento, nature con turchese o nature con rosa.

Come vedete c'è da liberare la creatività, quest'anno sulle vostre unghie tutto è concesso compresa la sabbia della spiaggia che vi siete portate a casa come souvenir: ora, sapete cosa farci!

Letizia