Vacanze addio: come affrontare il trauma da rientro

Vacanze addio: come affrontare il trauma da rientro

Proprio così, le vacanze sono finite. Lo so, sembra ieri che pensavate: "Finalmente sono in ferie!" e siete già alla fine! Non vi preoccupate, il trauma non sarà così grave: basta seguire qualche piccolo consiglio.

Innanzitutto prendetelo come un inizio, un nuovo anno da addentare come una mela dolce e succosa, con entusiasmo...  aiuta a non vedere il rientro come il ritorno nella solita prigione.

Il segreto è portare con sé ciò che vi ha fatto stare bene nella pausa estiva: che sia un ricordo o un profumo, magari un souvenir da stringere al cuore con il sorriso… fidatevi, basta già a rendere luminoso il vostro sguardo.

Rinnovate il vostro look, magari scegliete una bella nuance per i capelli o un make-up audace per esaltare l'abbronzatura.

Non abbiate la pretesa di ripartire in quarta con mille impegni o appuntamenti che da tempo rimandate! Giocate d'anticipo, i giorni che vi separano dal rientro potrebbero essere un modo per riordinare, rinfrescare e dare nuovo splendore al vostro ambiente, magari per i primi giorni puntate la sveglia qualche minuto prima… così non sarete costrette ad arrivare trafelate in ufficio e potrete concedervi una colazione (sfiziosa!) con la dovuta calma.

Procrastinate ciò che potete! State solo ricominciando la routine, non una corsa a slalom di cui neanche intravedete l’arrivo. Si tende a strafare i primi giorni, magari con i sensi di colpa per non aver terminato ciò che si poteva fare... non è vero! Le vacanze sono sempre meritate e devono essere tali.

Fate tesoro dai bei momenti estivi: non dimenticate il benessere che vi ha regalato stare stese al sole e ritagliate 5 minuti per uscire fuori. Concedetevi un po' di luce, scegliete di fare un pausa all'aria aperta, o un weekend fuori porta e ricordate che la carenza di sole porta significative alterazioni dell'umore.

Non trascurate l'aiuto che può darvi l'alimentazione: kiwi, frutta secca, pomodori, banane, pesce azzurro e cioccolato (meglio se fondente) stimolano la serotonina, mentre il caffè ne diminuisce il livello.

Ora che sapete come fare non vi resta che ricominciare... Fidatevi, quest'anno il rientro prenderà un'altra piega ed avrete la sensazione reale che the future is unwritten!

Letizia