I MIEI MINI BUNS AI SEMI

I MIEI MINI BUNS AI SEMI

Tra feste in piscina e aperitivi in spiaggia... impazza l'estate! Ok, non sono certo una di quelle che si tira indietro, però devo ammettere che quando c'è bisogno di un po' di pace e intimità, i cari e vecchi amici sono sempre un rifugio sicuro! 

Così ho deciso che quella di ieri era la serata adatta alla reunion, e per fare tutti felici ho preparato uno stupendo (eh sì, me lo dico da sola!) buffet nella casa in campagna della mia amica Giulia.

Perché se è vero che la mia grande passione è la panificazione, è anche vero che questo non vuol dire solo “pane”, ma anche molti altri prodotti che possiamo chiamare lievitati da forno e similari.

In queste occasioni conviviali prediligo fare piccole mini porzioni, da mangiare in un sol boccone!

Tra le tante cose che i miei amici si sono scorpacciati, vi voglio parlare dei miei famosissimi mini buns o panini dolci da buffet. Una garanzia da fare in ogni occasione. Sono delicati, rimangono soffici per giorni e se volete, potete anche congelarli e scongelarli in forno al momento dell’uso.

Io ieri li ho farciti con ingredienti salati, con una spuma di gorgonzola e crema di funghi e marmellata di cipolla di tropea o con ricotta salata, ma vi assicuro che sono ottimi anche con una crema di nocciola spalmabile fatta in casa o con il classico burro e marmellata, da gustare merenda.

La ricetta per 25 mini buns da 30 gr ciascuno è questa:

- 500 g di farina con una forza W tra i 300-330

- 60 gr di olio di semi

- 250 ml di latte (io uso o di mandorle o di soya)

- 100 ml di acqua

- 6 g di lievito di birra

- sale

- 1 cucchiaino di zucchero

- semi di sesamo (facoltativo)

Preparazione:

in un recipiente versate la farina e aggiungete l’olio di semi, lo zucchero e il latte. Versate quindi l’ acqua tiepida con il lievito sciolto al suo interno. Lavorate l’impasto con energia per almeno 15 minuti in modo da renderlo bello elastico. Coprite e lasciate lievitare coperto da un canovaccio. Io faccio lievitazioni molto lunghe, quindi qui i miei tempi sono di circa 4 ore, comunque mi regolo con il raddoppio dell’impasto.

Trascorso il tempo, sgonfiate l’ impasto sul piano di lavoro e fate le pezzature da 30 grammi. Per lavorarli, prendete ogni pezzetto di impasto e tenetelo nel palmo della mano quasi chiuso, girandolo in senso orario su una superficie piana, fino a che non diventerà tondo e liscio. Adagiateli su una teglia ricoperta di carta forno e lasciate lievitare fino al raddoppio, almeno un’altra ora e mezza. Io li copro con la pellicola trasparente e prima di coprirli li spennello con dell’olio di oliva. Una volta lievitati, spennellate invece con del latte o a piacere uovo battuto e cospargete di semi a piacere.

 

 

Volendo si possono lasciare lievitare ancora un po' nella teglia, dopodiché potete infornare a a 180°C per circa 20 minuti o meglio fino a doratura.

Provateli, sono fantastici!

Lucia